21/10/2013 10:57

Perclorato: Parere del BfR sulla proposta riguardante i limiti di residuo di perclorato sui prodotti ortofrutticoli. (BfR opinion No. 027/2013)

E' stata pubblicata una nota dal Federal Institute for Risk Assessment (BfR) che ritiene inadeguati i limiti provvisori massimi di residuo di perclorato fissati dalla commissione europea tramite EFSA.

Il BfR, accoglie con moderata soddisfazione l'abbassamento del residuo massimo ammesso di perclorato sui prodotti ortofrutticoli da un primo valore provvisorio fissato di 0,5 mg/kg a 0,2 mg/kg. Comunque il BfR non ritiene il valore adottato sufficiente a garantire una adeguata tutela del consumatore contro il potenziale rischio dovuto a un largo consumo di frutta o vegetali contenenti residui di perclorato. Il BfR crede che allo stato attuale solo un valore di 0,05 mg/kg sarebbe accettabile per tutti i prodotti ortofrutticoli. Non è chiaro il modo in cui il perclorato si "fissi" sugli alimenti e nemmeno se la sua presenza debba essere considerata come "contaminante" o piuttosto un "residuo", per cui il BfR suggerisce all'EFSA di creare un gruppo di studio che comprenda esperti di entrambe le tipologie di rischio.

Torna alle News